UN APPELLO: LIBERTA’ PER RAZAN GHAZZAWI ED I PRIGIONIERI DI OPINIONE SIRIANI

UPDATED 10-5-2012

Da molti giorni l’avvocato e blogger Razan Ghazzawi è detenuta in Siria, in un luogo segreto, insieme ad altri attivisti per i diritti umani e la libertà di informazione. L’appello che segue chiede la liberazione di Razan, di Mazen Darwish e di tutti i prigionieri di opinione arbitrariamente detenuti nelle carceri siriane.

A S.E. l’Ambasciatore della Siria in Italia

I sottoscritti cittadini italiani Le chiedono di informare le Autorità del Suo Paese della viva indignazione che proviamo di fronte alla persecuzione in atto nei confronti dell’Avvocato Razan Ghazzawi, di Mazen Darwish e degli altri attivisti per i diritti umani del SCM (Centro Siriano per i Media e la Libertà di Espressione), detenuti in un luogo segreto a causa del loro impegno per la democrazia ed i diritti umani nel Vostro Paese.
Le autorità del Vostro Paese si sono impegnate ad applicare integralmente il piano dell’ex Segretario Generale ONU, Kofi Annan, che prevede esplicitamente la liberazione di tutti i prigionieri di opinione. Il fatto che Razan Ghazzawi, Mazen Darwish e gli altri attivisti del SCM debbano comparire davanti ad una Corte militare costituisce una palese violazione di questo impegno.
Chiediamo l’immediata liberazione di Razan Ghazzawi, di Mazen Darwish e di tutti gli altri prigionieri di opinione arbitrariamente detenuti nelle carceri siriane.

Germano Monti

Vauro Senesi

Fabio Marcelli (Giuristi Democratici)

Prof. Angelo d’Orsi (Docente Università di Torino)

Alessandra Mecozzi (Ufficio Internazionale FIOM – CGIL)

On.le Stefano Pedica (Vicepresidente Comm.ne Esteri del Senato)

On.le Vincenzo Vita

Piero Maestri

Marco Schettini

Roberto Dati

Cosimo Crisafio

Sancia Gaetani

Annalisa Antichi

Francesco Giordano

Rodolfo Greco

Sonia Migliaccio

Samantha Falciatori

Rita Orecchioni

Fulvio Renzi

Federico Giusti

Centro Internazionale Helder Camara onlus

Giacomo Casarino

Laudina Cappellini

Maura Zappa

Olivia e Laura Pastorelli 

 

Per adesioni: vicinoriente@libero.it

Info su www.vicinoriente.wordpress.com

Il banner del blog di Razan Ghazzawi, oscurato da settimane 

Advertisements
Articolo precedente
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: