A YARMOUK E’ ANCORA MASSACRO

L’Autorità Palestinese e le principali organizzazioni palestinesi – da Hamas al Fronte Popolare – hanno condannato il massacro avvenuto nel campo di Yarmouk, invitando tutte le parti in conflitto a rispettare la neutralità dei campi dei rifugiati ed affermando che i Palestinesi non devono interferire nelle questioni interne della Siria. Per parte sua, l’OLP ha puntato il dito contro il Fronte Popolare – Comando Generale, organizzazione foraggiata dal regime di Damasco, ritenendola responsabile del tentativo di coinvolgere i Palestinesi nella guerra civile.
Il risultato di tutti questi appelli è stato nullo: a Yarmouk sono stati uccisi altri cinque Palestinesi, altri sono stati sequestrati dalle truppe di Assad e continuano a giungere notizie di incursioni da parte di soldati e miliziani. I nomi dei cinque martiri:Khaled Shehabee, Yazen Shehabee, Basel Salees, Mohaned Joneed e Ali Mokdah.

Il martire palestinese Yazen Shehabee

 

Advertisements
Articolo successivo
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: