DICEMBRE 2012: KERENSKY AL CAIRO

L’insopportabile provincialismo dei nostri media mainstream ha messo in secondo piano quello che sta avvenendo in Egitto, dove il braccio di ferro fra i sostenitori del Presidente Morsi e le forze dell’opposizione non accenna a placarsi. Il tentativo di Morsi e dei Fratelli Musulmani – con la complicità dell’esercito – di normalizzare la rivoluzione e di impadronirsi di tutte le leve del potere ha provocato la reazione di tutte le forze dell’opposizione laica, liberale e marxista, ma anche di molti musulmani democratici. Contro questa opposizione, i Fratelli Musulmani hanno scatenato le loro squadracce, come si può vedere da queste immagini, riprese dal blog Egyptian Chronicles, gestito dalla giovane Zenobia.
Qui possiamo vedere uno squadrone dei Fratelli Musulmani, inquadrato quasi militarmente, in marcia a passo di carica verso i manifestanti dell’opposizione:

In questo video, precedente gli scontri, un gruppo di sostenitori di Morsi se la prende con le donne in marcia verso il palazzo presidenziale, fra le quali si riconosce Shahenda Maklad, molto nota in Egitto:

Questa, invece, è una foto di Ola Shahba, compagna dell’Alleanza Popolare Socialista, sequestrata e picchiata selvaggiamente dagli squadristi di Morsi. Anche il suo compagno, Ramy Sabry, è stato sequestrato e torturato per ore dagli squadristi:

foto1

Questo è  Mohamed Said Ramadan , ingegnere di 37 anni:

foto1b

Questa immagine mostra alcuni uomini sequestrati dai Fratelli Musulmani, trattenuti e maltrattati per ore, senza che la polizia intervenisse.

foto2

In quest’altro video, infine, si vede la vera e propria battaglia di strada fra i giovani rivoluzionari e le squadracce dei Fratelli Musulmani, che hanno fatto uso anche di armi da fuoco.

Queste immagini lasciano poco spazio all’immaginazione. In Egitto è il momento di Kerensky, un Kerensky islamico: gli auguriamo la stessa fine del suo predecessore.

Il testo dell’articolo di Zenobia ed altre testimonianze filmate su http://egyptianchronicles.blogspot.it/

Advertisements
Articolo precedente
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: