ALTRI TRE PALESTINESI UCCISI IN SIRIA. NUOVI BOMBARDAMENTI DEL REGIME SU YARMOUK.

YARMOUK 24.7

BETLEMME (Ma’an) – Tre palestinesi sono stati uccisi martedì durante combattimenti legati al conflitto in corso in Siria, riferisce un gruppo palestinese.
Secondo la Task Force per i Palestinesi in Siria, Firas Abu al-Hasan, Muhammad Abdul-Ghani al-Nasser e Basil al-Umari sono stati uccisi nel campo profughi di Yarmouk a Damasco, dove le forze del regime siriano si sono scontrati con i ribelli.
Martedì il campo di Yarmouk è stato sotto pesanti bombardamenti dell’esercito siriano, che ha impiegato anche aerei da guerra sopra il campo.
Il campo profughi di Handarat di Aleppo è stato bombardato durante la notte di martedì, e si segnalano feriti. A Homs, Rami Kamil è stato arrestato dall’esercito siriano mentre tornava a casa al campo di al-Aedin.
Funzionari palestinesi insistono sul fatto che i profughi in Siria non sono coinvolti nella guerra micidiale in corso nel Paese, citando le preoccupazioni per la sicurezza della popolazione dei rifugiati, in pericolo se vengono percepiti come schierati.
Ma la rivolta siriana ha diviso i Palestinesi, con molti rifugiati comuni che mostrano simpatia per la rivolta dei loro compagni sunniti, ed altri che ricordano il lungo sostegno del governo siriano per i Palestinesi.
Nel mese di marzo, il Gruppo di Azione per i Palestinesi in Siria ha comunicato che oltre 1.377 palestinesi erano stati uccisi nel conflitto in corso in Siria, ma ora si pensa che quel numero sia notevolmente aumentato.

Advertisements
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: