IL SOSTEGNO DELLA SIRIA DI ASSAD AI PALESTINESI: SPARI E GAS CONTRO I MANIFESTANTI DI YARMOUK CHE CHIEDEVANO LA FINE DELL’ASSEDIO

Dopo la preghiera del venerdì, lo scorso 6 dicembre i rifugiati palestinesi del campo di Yarmouk sono scesi in strada per manifestare contro l’assedio delle truppe del regime siriano, assedio che dura da mesi ed ha ridotto allo stremo la popolazione. I militari siriani, spalleggiati dai palestinesi collaborazionisti del Fronte Popolare – Comando Generale e di Fatah Intifada, hanno aperto il fuoco sulla folla. Tre Palestinesi sono stati uccisi: i loro nomi erano Saeed Tarawi, Khaled Mahmoud e Saleh Al Kilani. I Palestinesi del campo ritengono che uno dei tre martiri sia deceduto in seguito all’utilizzo dei gas tossici contenuti nelle granate sparate dall’esercito e dai collaborazionisti contro i manifestanti.

Annunci
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: