CINQUE PALESTINESI MUOIONO PER FAME A YARMOUK ASSEDIATO

Proponiamo di seguito la traduzione dell’articolo pubblicato ieri dall’agenzia palestinese Ma’an sulla morta per fame di cinque rifugiati palestinesi del campo di Yarmouk, alla periferia di Damasco, assediato da un anno dalle truppe del regime di Assad e dai miliziani collaborazionisti del Fronte Popolare – Comando Generale e di Fatah Intifada. I nomi dei Palestinesi deceduti sono Huwaida Ahmed Al Hamawi, Zuhair Sinan, Ahmed Rashid Hamid, Fayyez Saadiya e Ahmed Adwan. Qui sotto, il filmato pubblicato dalla pagina Facebook “Palestinians in syrian situation”.

ONG: Cinque palestinesi muoiono per fame a Yarmouk assediato

27.12.2013

BEIRUT ( AFP ) – Un gruppo di monitoraggio ha comunicato venerdì che cinque persone, tra cui un uomo anziano, una donna e un disabile, sono morte per fame nel campo profughi palestinese assediato a sud di Damasco.
Diverse aree ribelli intorno alla capitale sono state isolate – alcune da più di un anno – dalle truppe del presidente siriano Bashar al – Assad, e il peggioramento delle condizioni dei cittadini, l’esaurimento delle scorte di cibo e carburante sta suscitando il timore di una catastrofe umanitaria.
“Cinque persone, tra le quali un uomo anziano, un disabile ed una donna sono morte a causa della malnutrizione e della mancanza di cure necessarie”, ha comunicato l’Osservatorio siriano per i diritti umani, un gruppo basato in Gran Bretagna, citando fonti interne al Paese dilaniato dalla guerra.
La loro morte è “il risultato dell’assedio imposto dalle truppe del regime” sul campo profughi di Yarmouk, si legge nel comunicato.
L’UNRWA (Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l’occupazione dei rifugiati palestinesi) e diverse organizzazioni per i diritti umani hanno invitato il regime siriano a togliere l’assedio di Yarmouk, e chiesto sia all’esercito che ai ribelli di consentire l’entrata di aiuti nel campo.
La scorsa settimana, il capo dell’UNRWA, Filippo Grandi, aveva avvertito: “La situazione è progressivamente peggiorata: 20.000 Palestinesi sono rimasti intrappolati all’interno Yarmouk …. se questa situazione non viene affrontata con urgenza, potrebbe essere troppo tardi per salvare la vita di migliaia di persone, tra cui i bambini”.
L’esercito siriano ha posto sotto assedio diverse aree ribelli, tra cui Moadamiyet al- Sham, a sud-ovest della capitale, dove è stato riferito che diverse persone sono morte per fame.
L’estrema scarsità di cibo aVEVA indotto i ribelli in città a proclamare una tregua con il regime a partire da mercoledì, a condizione che fosse permesso l’arrivo di generi alimentari, ma il cessate il fuoco è stato infranto già il giorno dopo.
Venerdì scorso, il locale consiglio dell’opposizione aveva detto che mentre “nessun aiuto alimentare ha ancora raggiunto la città …. le parti rimangono impegnate per l’accordo di tregua”. In una dichiarazione, il consiglio ha anche affermato che i parenti delle persone intrappolate nell’assedio si erano incontrate con i rappresentanti del regime nell’hotel Dama Rosa, nel cuore della capitale. “Non è stata ancora fornita alcuna spiegazione per il ritardo nell’arrivo degli aiuti umanitari”, ha comunicato, infine, il consiglio.
Da quando i ribelli hanno preso il controllo di Yarmouk, nel dicembre del 2012 , il campo è stato coinvolto nel conflitto armato che investe tutta la Siria e si è trovato sotto il pesante assalto delle forze del regime, che alla fine hanno circondato il campo e nel mese di luglio hanno imposto l’assedio al campo, portando ad un rapido deterioramento delle condizioni di vita .
A metà ottobre, il leader di Fatah Abbas Zaki aveva detto a Ma’an che, dopo due anni e mezzo di conflitto in Siria, la popolazione di Yarmouk si era ridotta da 250.000 residenti a 18.000. Si stima che quasi tre anni di guerra civile in Siria abbiano provocato 126.000 vittime e milioni di sfollati.

Lo staff di Ma’an contribuito a questo articolo

Fonti: http://www.maannews.net/eng/ViewDetails.aspx?ID=660709 e https://www.facebook.com/pages/Palestinians-in-syrian-situation/309385155817477?fref=ts

Il comunicato dell’UNRWA: http://www.unrwa.org/newsroom/official-statements/statement-commissioner-general-palestine-refugees-trapped-inside

Advertisements
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: