1.873 RIFUGIATI PALESTINESI UCCISI IN SIRIA ALLA FINE DEL 2013

ufree

Il Gruppo di Azione per i Palestinesi in Siria ha riferito che i profughi palestinesi uccisi in Siria dall’inizio del conflitto alla fine del 2013 sono 1.873.
Nella sua relazione annuale, il Gruppo di Azione ha affermato che 1.842 rifugiati palestinesi sono stati uccisi in Siria e altri 31 sono stati uccisi fuori della Siria, mentre cercavano di scappare dagli eventi sanguinosi.
Approssimativamente, 1.270 profughi palestinesi sono stati uccisi nei campi profughi palestinesi, mentre 572 rifugiati sono stati uccisi al di fuori dei campi in Siria, aggiunge il rapporto.
Secondo il rapporto del gruppo di azione, 956 rifugiati palestinesi sono stati uccisi nella città di Damasco, 433 nella campagna di Damasco, mentre altri 196 sono stati martirizzati a Dara’a, 87 rifugiati sono stati uccisi ad Aleppo, 58 vittime sono state segnalate a Homs, 27 a Kenitra, 24 a Hama, 22 a Latakia, 19 a Idlib e 20 martiri palestinesi sono stati segnalati nelle zone di confine della Siria e nelle province . 31 rifugiati palestinesi sono morti nel tentativo di raggiungere le coste europee per fuggire la tragica situazione in Siria, altri 15 morti in Egitto, ed altri 16 sono morti in Grecia, Malta, Italia, Turchia e Libia.
La relazione ha chiarito che 719 rifugiati palestinesi sono stati uccisi nel campo profughi di Yarmouk , 151 martiri palestinesi sono stati segnalati nel campo di Dar’a e 95 martiri nel campo di Husseiniyeh, oltre a 58 martiri nel campo profughi di Sbeina. 58 palestinesi sono stati uccisi nel campo profughi di Khan al- Shih e 39 in quello di Sayeda Zeinab, mentre 36 martiri sono stati riportati a Neirab, 29 ad al – Aidin (campo profughi di Homs) e 27 rifugiati martirizzati nel campo di Handarat ad Aleppo.
Il rapporto ha documentato anche 16 martiri palestinesi nel campo profughi di al- Aidin a Hama, 13 martiri nel campo di Jaramana, 9 vittime nel campo di Raml a Latakia, 7 nel campo di Khan Dannoun, sei martiri nel campo profughi Dayabia, altri 6 a Muzeireeb (campo profughi di Daraa) e 3 vittime a Rukn al-Din, a Damasco.
Secondo il rapporto annuale, 753 rifugiati palestinesi sono stati uccisi a causa dei continui bombardamenti, 441 sono rimastii uccisi durante scontri armati, 129 sono stati martirizzati sotto tortura, mentre 222 sono stati vittime del fuoco dei cecchini; 79 martiri sono stati documentati senza ulteriori dettagli , 63 altri rifugiati sono stati giustiziati, e 48 rifugiati sono stati sgozzati, assassinati o bruciati vivi; 33 rifugiati palestinesi sono stati uccisi nel corso di bombardamenti, mentre altri 33 rifugiati sono stati uccisi dopo essere stati colpiti con armi chimiche, 27 sono stati uccisi dal fuoco israeliano, 26 profughi sono annegati e 19 sono morti per fame a causa del blocco imposto ai campi palestinesi.

Fonte: http://ufree-p.net/index.php/site/index/news/349/1

Annunci
Articolo precedente
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: