UNA VOCE DA YARMOUK

yarmouk2

Dopo qualche difficoltà, siamo riusciti a contattare un giovane palestinese del campo di Yarmouk, del quale, per ovvi motivi, non riveliamo il nome. A lui abbiamo rivolto alcune domande, anche in relazione all’opera di intossicazione attuata da alcuni organi di informazione, gli stessi che hanno taciuto per un anno e mezzo sulla tragedia dei rifugiati palestinesi in Siria ed ora – quando è diventato impossibile tacere – si stanno adoperando per accreditare le veline del regime siriano e dei suoi collaborazionisti. Buona lettura.

In Italia qualcuno sostiene che i ribelli siriani abbiano assaltato il campo di Yarmouk e preso in ostaggio i residenti palestinesi, provocando la reazione del regime. Come sono andate le cose?

All’inizio della rivoluzione siriana la gente del campo non voleva interferire nella questione siriana ma anche noi eravamo solidali con il popolo siriano, di cui ci consideriamo parte, quindi il campo ha svolto un ruolo importante nel soccorso e nel sostegno al popolo siriano, considerando che il pro-regime Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina – Comando Generale (FPLP-CG) era nel campo in armi ed ha iniziato a combattere contro il Free Syrian Army (FSA), cosa che ha provocato l’ingresso del FSA a Yarmouk e l’inizio della catastrofe.

In Italia è stato scritto che per sette mesi i miliziani ribelli hanno sequestrato e rivenduto a prezzi esorbitanti il cibo di Yarmouk. E’ vero che le cose siano andate così?

Specialmente nei primi giorni in cui il FSA è entrato nel campo, sono stati confiscati alcuni materiali a Yarmouk, a causa della situazione di caos del primo mese. La verità è che alcune bande criminali hanno approfittato della situazione qui ed in altre aree e del grande bisogno di cibo, medicine e carburante.

Quale è stato il ruolo del FPLP-CG di Ahmed Jibril?

Il FPLP – GC ha iniziato a combattere il FSA ed ha anche avuto un ruolo importante nell’assedio del campo di Yarmouk e nell’affamare la nostra gente.

E’ vero che i combattenti si sono ritirati da Yarmouk ma il regime ha continuato ad impedire il passaggio degli aiuti umanitari?

Si. I combattenti del FSA si sono ritirati da Yarmouk ma il regime ha continuato l’assedio… quindi, cinque giorni, fa i combattenti sono tornati, perchè il regime non ha aperto le strade ed ha continuato gli arresti a caso della gente del campo diYarmouk che tentava di uscire o di ritirare i pacchi di aiuti.

Quale è stato l’atteggiamento delle varie forze politiche palestinesi in relazione all’assedio di Yarmouk?

Il FPLP-CG e Fatah Intifada sono forze pro-regime che stanno collaborando militarmente nell’assedio di Yarmouk. Hamas è indirettamente all’interno di Yarmouk e sta tentando di combattere il regime. Gli altri stanno a guardare.

Puoi dirci di cosa ti stai occupando ora?

Sto lavorando per la Fondazione Jafra, un’organizzazione umanitaria che lavora per distribuire cibo, nella pulizia del campo e nell’educazione dei bambini disagiati nei campi di Yarmouk, Jaramana, Homs e Qudseia a Damasco.

Advertisements
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: