SIRIA: CONTINUA LO STERMINIO DEI RIFUGIATI PALESTINESI

yarmouk2

Secondo le ultime rilevazioni del Gruppo di Azione per i Rifugiati Palestinesi in Siria, il numero dei rifugiati caduti in martirio, alla data del 25 marzo, aveva raggiunto quota 2.143. A questi bisogna aggiungere i dodici Palestinesi assassinati nella settimana fra il 24 ed il 31 marzo, fra i quali il giovane Abdullah Saad, residente nel campo di Yarmouk e studente all’università di Damasco, morto sotto tortura nelle prigioni del regime siriano, ed un’intera famiglia, composta da sei persone.
Il Gruppo ha anche confermato la continuazione dei bombardamenti del regime su Yarmouk e su altri campi palestinesi in Siria.
Il Gruppo ha sottolineato che,mercoledì, mentre il campo profughi di Yarmouk era calmo, quello di Diraa ha testimoniato a scontri violenti fra le forze del regime e quelle d’opposizione, sottolineando l’arresto di tre giovani del campo palestinese di Nirab, i cui nomi sono Mohamed Shalabi, Mohamed Dasouqui ed Azzam Azzam.
Continua il blocco imposto dal regime siriano sul campo di Yarmouk, dove è impedito l’ingresso dei generi alimentari e dei medicinali, con l’eccezione di quantità limitate da parte dell’UNRWA.

 

 

 

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: