Corrente della Sinistra Rivoluzionaria in Siria: posizione sui bombardamenti della coalizione internazionale diretta dagli USA

syrian revolution

 

Aerei americani hanno oggi bombardato alcune posizioni di Daech (conosciuto anche con il nome di Stato Islamico), Jabhat al Nusra ( la branca di Al Qaeda in Siria) e di Ahrar Sham. Questi bombardamenti hanno avuto luogo, secondo alcune fonti, con la partecipazione dei regimi reazionari arabi alleati degli Stati Uniti, che portano avanti la controrivoluzione a livello regionale.
Noi respingiamo questi bombardamenti, nonostante il fatto che abbiamo fatto appello dall’inizio dell’avvento dei gruppi reazionari (Daech, Jabhat al Nusra ed altri) ad opporvisi, perché essi sono ostili alla rivoluzione popolare. Noi abbiamo preso questa ferma posizione, a differenza dei diversi partiti dell’opposizione liberale legati al Consiglio Nazionale Siriano ed alla Coalizione Nazionale delle forze dell’opposizione e della rivoluzione, che, con grande stupidità ed immoralità, considerano questi gruppi reazionari come componenti della rivoluzione.
Noi, dunque, ci opponiamo e condanniamo questi bombardamenti e questo intervento militare imperialista in Siria e facciamo appello ad affrontarlo, a differenza dei diversi partiti dell’opposizione liberale legati al Consiglio Nazionale Siriano ed alla Coalizione Nazionale delle forze dell’opposizione e della rivoluzione, che hanno salutato questi bombardamenti.
La ragione per la quale ci opponiamo a questo intervento imperialista è che il loro obiettivo non è quello di sostenere il popolo siriano nella sua rivoluzione, ma di restaurare una dominazione imperialista dei Paesi della regione dopo che le rivolte popolari, tuttora in corso, hanno scosso questa dominazione.
Daech e le forze jihadiste sono il risultato degli interventi militari imperialisti, della brutalità e della corruzione dei regimi dispotici.
Di fronte alla moltiplicazione dei nemici che agiscono contro la rivoluzione del popolo siriano, pensiamo che solo le masse organizzate e coscienti, dirette da una vera direzione rivoluzionaria, siano capaci di sconfiggere le forze reazionarie ostili lla rivoluzione, di sconfiggere il regime autoritario e di sconfiggere l’intervento imperialista.

No a Washington ed ai suoi alleati

No a Mosca ed ai suoi alleati

No a Daech ed alle forze controrivoluzionarie, no al regime autoritario

Viva l’unità e la lotta dei lavoratori e degli oppressi in tutto il mondo

Tutto il potere e la ricchezza al popolo

Corrente della Sinistra Rivoluzionaria in Siria

23 settembre 2014

Fonte: http://syriafreedomforever.wordpress.com

 

Annunci
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: