I COMBATTENTI DELL’ESERCITO SIRIANO LIBERO A KOBANI CHIEDONO AIUTO

Anche se i nostri “antimperialisti” non lo dicono, a Kobani circa trecento combattenti dell’Esercito Siriano Libero affiancano le milizie curde dell’YPG nell’eroica resistenza contro i terroristi dell’ISIS. L’appello del generale siriano Abu Ismaeel ed un filmato diffuso dalla Reuters cinque giorni fa.

Il generale Abu Ismaeel della Brigata Thuwwar al-Raqqa, un gruppo dell’Esercito Siriano Libero che combatte contro l’ISIS a Kobani insieme all’YPG, chiede un aiuto immediato agli USA.
Abu Ismaeel avverte che a Kobani è imminente un enorme disastro, a meno che la coalizione internazionale intervenga immediatamente.
“Non capiamo perché gli attacchi aerei della coalizione guidata dagli USA bombardino basi dei terroristi dell’ISIS vuote, ma non Kobani, dove loro lanciano attacchi feroci”.
Il generale Abu Ismaeel ha detto anche che loro sono scioccati dalla poszione della Turchia rispetto ai combattimenti ai suoi confini, ma finora Ankara non ha preso alcuna iniziativa.

Fonte: http://civiroglu.net/2014/10/04/liwa-thuwwar-al-raqqa-leader-appeals-for-urgent-help 

Advertisements
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: