A SETTEMBRE UN CONVEGNO INTERNAZIONALE SU MEDIO ORIENTE E PALESTINA

Un appuntamento importante e interessante, un momento del necessario dibattito collettivo per comprendere una realtà in continua e tumultuosa evoluzione, dove oggi nulla è più come ieri e domani nulla sarà come è oggi.

 

mo2015titolo2

In Medio Oriente e Palestina si concentrano vicende che appaiono oggi cruciali per il futuro di tutti noi; si confrontano efferate logiche e pratiche di violenza e di guerra interpretate da diversi intenti oppressivi e coraggiosi tentativi di riscatto e di resistenza popolare. Tutto ciò si riverbera inevitabilmente e in termini problematici sull’intera umanità. Cosa prevarrà? Un’opzione negativa e di sottomissione come quella incarnata dal califfato nero dell’Isis o una nuova disponibilità delle genti a incontrarsi in ragione della difesa della comune umanità per migliorare la vita propria e di tutta l’umanità? Lo spunto positivo di pacificazione e unione offerto dalle rivoluzioni della gente comune di Siria e di Egitto, purtroppo sconfitte, può essere ancora ripreso oppure siamo destinati ad assuefarci all’uccidibilità, a viverla quotidianamente e a voltare quindi le spalle alle nostre sorelle e fratelli che soffrono, resistono, combattono e fuggono cercando una vita migliore?

mo2015ita              mo2015eng


Per partecipare occorre prenotare e l’ingresso è a sottoscrizione.

Per informazioni e prenotazioni
Casa della Cultura di Utopia socialista
(Casa al Dono, Vallombrosa – Firenze)
tel. +39 055 8622714 tel./fax +39 055 8622393

mail: infoconvegnomo@gmail.com
twetter: @infoconvegno
facebook: memeeting

IL PROGRAMMA

SABATO 12 SETTEMBRE   

ore 10.30 Apertura del convegno
a cura di Antonella Pelillo (La Comune)

ore 11.30 MEDIO ORIENTE E PALESTINA,
PERCHÉ CROCEVIA ATTUALE DELL’UMANITA’

relatore Piero Neri (Umanesimo socialista)
Un’introduzione per iniziare a conoscere i molteplici e contraddittori protagonisti implicati nelle vicende di questa area del mondo, per orientarsi nei temi più significativi e nelle spinose questioni e nei loro significati universali.
ore 17 Tavola Rotonda
INFORMAZIONE E MEDIO ORIENTE

coordina Luce Tommasi (giornalista)
intervengono Amira Hass (giornalista di Haaretz), Elisa Marincola(giornalista Rai), Aldo Morrone (presidente dell’Istituto Mediterraneo di Ematologia), Barbara Spampinato (La Comune), Tana de Zulueta(UNRWA-Italia).
Un confronto a più voci sul modo in cui l’informazione affronta le questioni inerenti il Medio Oriente e la Palestina, come vengono trattati le genti e i temi salienti, l’eco delle vicende sulla vita dell’intera umanità.
ore 21.30 Dibattito
PALESTINA: IL SIGNIFICATO UMANO DELL’AUTODETERMINAZIONE

coordina Antonella Pelillo (La Comune)
intervengono Fabio Beltrame (La Comune), Wasim Dahmash(Università di Cagliari), Jeff Halper (storico e attivista, presidente dell’ICAHD), Amira Hass (giornalista di Haaretz), Germano Monti(Freedom Flotilla-Italia).
Le radici di uno snodo storico, simbolo della contemporaneità, le luci e le ombre di 70 anni di resistenza eroica del popolo palestinese.
DOMENICA 13 SETTEMBRE   

ore 9.30 Comunicazioni

CIÒ CHE È E CIÒ CHE È STATO DELLE RIVOLUZIONI
DELLA GENTE COMUNE

relatore Mamadou Ly (Umanesimo socialista)
I processi e i protagonisti che hanno rappresentato una speranza nuova di pacificazione e di affermazione della vita per tutta l’umanità e che purtroppo sono stati sconfitti e traditi. Quali i destini, quali le lezioni?

MEDIO ORIENTE, FRONTE DI GUERRE
relatore Claudio Olivieri (La Comune)
Tra vecchi promotori dell’oppressione e nuovi nemici dell’umanità – tutti paladini dell’uccidibilità – una terra e le sue genti martoriate da tante guerre: le forze in campo e i coraggiosi tentativi di resistenza popolare.

LE RELIGIONI NELL’ATTUALITA’ DELL’AREA
relatrice Carla Longobardo (La Comune)
Uno sguardo alle tre religioni monoteiste, agenti di antiche e odierne oppressioni, la loro controversa presenza tanto nei processi di emersione quanto nei nuovi tentativi di soggiogare l’umanità.

ISRAELE: UN IRRISOLTO LUNGO UN SECOLO
relatore Jeff Halper (storico e attivista, presidente dell’ICAHD)
La questione israeliana travalica la pur drammatica e fondamentale oppressione del popolo palestinese e, con la sua logica militarista, costituisce una minaccia concreta per la vita dell’umanità dell’area.

IL MEDIO ORIENTE È QUI. SOLIDARIETA’ E ANTIRAZZISMO
relatore Gianluca Petruzzo (La Comune)
Le conseguenze umane a lungo raggio degli avvenimenti bellici e degli sconquassi geopolitici, tra le speranze di vita e i pressanti bisogni di chi fugge dalla guerra e dagli oppressori; l’improrogabile esigenza di una nuova solidarietà.

Dibattito

ore 17 Conclusioni del convegno
a cura di Dario Renzi (Umanesimo socialista)
e Fabio Beltrame (La Comune)

sigle