IL 10 NOVEMBRE, A ROMA, SI PARLA DI SIRIA E NON SOLO…

NEL LABIRINTO SIRIANO

Un appuntamento fortemente voluto da chi segue da anni le vicende delle rivolte arabe senza vederle attraverso il prisma deformante del megacomplotto, ma osservando da vicino e partecipando alla volontà dei popoli del Vicino Oriente di liberarsi da decenni di occupazione militare e coloniale, di dittature, di subordinazione agli interessi di potenze globali e regionali.
La rivoluzione siriana, trasformata in guerra civile e proxy war dagli interventi, su fronti opposti, delle potenze regionali, della Russia e degli U.S.A., appare come la dimostrazione lampante di quanto tutti gli interessi in competizione convergano nell’obiettivo di annientare la volontà di liberazione espressa dal popolo siriano a partire dal febbraio 2011. In questo appuntamento, dunque, si parlerà di Siria, della nuova Intifada palestinese, di quello che avviene in Iraq, delle evoluzioni della situazione in cui è diviso il popolo curdo, fra Turchia, Siria, Iraq e Iran. Un’occasione di conoscenza e – auspicabilmente – di crescita della consapevolezza e della solidarietà internazionalista.

Advertisements
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: